PER INFORMAZIONI & PRENOTAZIONI
PRENOTA LA TUA ATIVITÀ QUI

Diario di viaggio Ticino Grand Tour 7° giorno

TICINO GRAND TOUR – Giorno 7 – Diario di viaggio

Partenza da Località Torre d’Isola;

Arrivo a Borgo Ticino – Pavia

Navigato per 16 km

Il racconto di Titti del 7° giorno del Ticino Grand Tour – 3° giorno di navigazione

RISVEGLIO

Il Ticino Grand Tour sta volgendo al termine, siamo arrivati all’ultimo giorno del nostro straordinario viaggio … il rumore di una barca a motore ci sveglia e quando usciamo dalla tenda lo spettacolo della nebbiolina lungo il corso del Ticino è veramente suggestivo!!!

Il clima è molto fresco, ma soprattutto umido e le nostre tende, di conseguenza, sono bagnate.

Mentre facciamo la nostra ultima colazione insieme riflettiamo sul fatto che il nostro Ticino Grand Tour da un semplice progetto è diventato realtà e ci sentiamo davvero dei privilegiati per aver vissuto questa fantastica avventura, siamo partiti 7 giorni fa da Ponte Coperto a Pavia e camminando siamo saliti fino a Sesto Calende sul Lago Maggiore , ed in 3 giorni di discesa rafting stiamo per ritornare al punto di partenza.

Tutto il team si mette in moto, smontiamo il campo mentre il cielo diventa cupo e minaccia pioggia … Già, bisogna ringraziare anche il tempo che, per tutto il nostro viaggio, è stato soleggiato e non ci turba il fatto che oggi, ultimo giorno, possa regalarci un po’ di pioggia … ci sta!!!

PARTIAMO O NON PARTIAMO???

Tutti d’accordo decidiamo di aspettare che i nuvoloni neri con le precipitazioni annesse passino e per ripararci giriamo il gommone di traverso su due pagaie per crearci un riparo, proprio come si fa in una vera spedizione rafting!!! … anche questo è stato divertente!!!

IN DIRITTURA D’ARRIVO

La discesa rafting in questo ultimo tratto è stata accompagnata da un meraviglioso sole ma anche da “EOLO”, figlio di Poseidone, che ha liberato il cielo dalle nuvole e che ci ha agevolati con raffiche di vento fortunatamente nello senso di scorrimento del fiume Ticino.

Arrivare in rafting al Bar Civico Zero al Canarazzo, passare la spiaggia del Vigile, il Mal Tra Insema ed infine il Lido di Pavia, mi ha ricordato le estati passate a fare attività a Pavia al Lido da Luigi … E’ già passato molto tempo ma questi sono davvero bei ricordi…

Ormai ci siamo!!! Vediamo la gente sulla ciclabile che passeggia o va in bici , gli atleti della Canottieri Ticino e del CUS Pavia che sono in acqua proprio come noi!!! 

PONTE COPERTO

Pagaiata dopo pagaiata passiamo sotto il Ponte Coperto, superarlo in rafting è sempre un’emozione, tanto per noi che per chi ci vede passare e non resiste dallo scattarci una foto!

Il Ponte Coperto di Pavia è stato ricostruito dopo che, danneggiato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, fu deciso che ra più semplice far saltare i resti del vecchio ponte e ricostruire quello nuovo, indispensabile visto che collega il centro di Pavia con Borgo Ticino detto anche Borgo Basso).

SIAMO ARRIVATI

Ci godiamo dal nostro gommone la splendida vista di Borgo Ticino, di Ponte Coperto e veniamo avvicinati dai dei ragazzi in barca che ci chiedono informazioni da dove veniamo, orgogliosi gli spieghiamo il nostro Ticino Grand Tour gli vediamo illuminarsi gli occhi e ci fanno grandi complimenti sinceri, ecco solo questo ripaga di tutto lo sforzo fatto!

Sbarchiamo, recuperiamo il furgone con il carrello e carichiamo tutto!

Siamo felici e per festeggiare stappiamo le ultime birre rimaste e lasciamo a Marina l’ultimo goccio di vino e tutti assieme brindiamo:

Per il Ticino Grand Tour:

hip hip urrà.

Hip hip urrà

HIP HIP… URRÀ URRA! URRÀ

SCOPRI LE ALTRE GIORNATE DEL TICINO GRAND TOUR:

1° Giorno

2° Giorno

3° Giorno

4° Giorno

5° Giorno

6° Giorno